La città di Mondragone (English - France - German)
Il fascino di un luogo ritrovato tra mare, verde e storia.

In riva al mare, nell’ambito dell’attuale territorio di Mondragone, sorgeva l’antica Sinuessa, giusto dove l’antico basolato della via Appia s’innestava sulla Domiziana. Del suo tracciato, ricalcato sull’impianto d’un più remoto centro ausonico, si conservano resti della cintura muraria, nonché di un acquedotto e delle terme che sfruttavano delle rinominate sorgenti minerali: le salutari “Aquae Sinuessanae” care all’imperiale corte Claudia.
Attrezzature militari, darsene, magazzini e un faro sarebbero inoltre stati localizzati su tre isolotti fronteggianti il lido ed oggi sommersi a causa del bratisisma.

Spiaggia di Mondragone - Lungomare
Spiaggia di Mondragone - Lungomare
Afrodite - La Venere di Sinuesa
Venere di Sinuessa
Museo Civico Archeologico
"B. Greco" - Mondragone (CE)

Alla periferia orientale di Mondragone, dove dalla via Appia si dirama una strada in direzione di Forum Popilii, si può notare un interessante complesso a forma di podio con criptoportico a tre bracci, databile al I secolo a.C. attribuibile al pagus Sarclanus.

A controllo di questa terra strategicamente posta ai confini della Campania e con il Lazio e straordinariamente fertile per coltivare le famose viti “aminee” introdottevi da coloni greci, vi era stata dedotta una colonia romana, nel 296 a.C., ben presto divenuta un vivace luogo di villeggiatura allietato da numerose ville, da templi, oltre che da un anfiteatro, di cui purtroppo nulla rimane. Da una di queste mirabili costruzioni presso il Monte Petrino proviene la splendida statua nota come la Venere di Sinuessa; un marmo di scuola ellenica del II secolo a.C., attualmente conservato presso il Museo Civico Archeologico “B. Greco” in Mondragone.

Le viti di cui si ricavava quell’ottimo “Falerno”, dagli antichi ritenuto il più pregiato vino d’Italia, era prevalentemente ubicate sullo stesso Monte Petrino. Secondo Plinio il “Falernum” avrebbe avuto tre differenti gusti: il “Gaorano”, discretamente amaro; il “Falerno” propriamente detto, secco il “Faustino”, denso e dolce.

Come la squisita “Mozzarella” che si produce oggi a Mondragone dal latte delle bufale importate dai Longobardi dall’intraprendente Agilulfo, il Falerno odierno, anche se non è più quello osannato da Orazio. Tibullo e Marziale, rimane, nondimeno, non solo un prodotto tipicamente locale, maanche uno dei vini più noti dell’Italia Meridionale: gustarlo è per i turisti e per i visitatori di Mondragone una buona occasione per ben conoscere il vulcanico brio di questa terra.

Il nome Sinuessa scompare dalle mappe e dalle cronache del medioevo quando i Longobardi ne sopprimeranno il vescovado, aggregandolo a quello territoriale di Capua assieme a Misero, Literno, Calaza ed a Atella.

L’abbandono delle campagne seguitone provocherà l’impaludamento del Garigliano, evento irreparabile per quei tempi e che, unito all’azione del bradisismo negativo, farà si che il mare sommergerà l’antico abitato e con questo anche la Domiziana e parte dell’Appia.

"Rocca Dragonis" - Monte Petrino - Mondragone Caserta
"Rocca Dragonis" - Monte Petrino
Mondragone - Caserta

Vista dai nostri appartamenti - Mondragone Caserta
Vista dai nostri appartamenti
Mondragone - Caserta

Una delle Sale del Museo Civico Archeologico - "B. Greco" - Mondragone Caserta
Una delle Sale del Museo Civico Archeologico
"B. Greco" - Mondragone - Caserta

Rifugiatisi sulle alture contornanti la lieta cittadina romana, i superstiti abitanti si sistemarono intono alla roca eretta dai Longobardi, su quel monte che chiamavano “Dragonis”. Ed è così che l’antica Sinuessa si rinnova nell’operosa Mondragone, oggi tra l’altro divenuta un ideale punto di riferimento per la scoperta di un eccezionale contesto storico ed archeologico che va da Ischia all’Antro della Sibilla di Cuma e dalla Solfatara di Pozzuoli fino al Museo Campano di Capua.

Luoghi da visitare

CASERTA
La Reggia di Caserta (PDF - 132 Kb)
Il Borgo di CasertaVecchia (PDF - 36 Kb)
La Colonia di San Leucio (PDF - 30 Kb)
Caserta oltre la Reggia (PDF - 41 Kb)
Dintorni di Caserta (PDF - 30 Kb)
Informazioni su Caserta (PDF - 19 Kb)

NAPOLI
Tutto su Napoli (PDF - 53 Kb)
Capri
Ischia
Costiera Amalfitana
Pompei

MONDRAGONE (CE)
La storia (PDF - 75 Kb)
I Monumenti (PDF - 125 Kb)
Le Chiese (PDF - 125 Kb)
Il Museo Civico Archeologico "Biagio Greco" (PDF - 40 Kb)

CAPUA (CE)
Tutto su Capua (PDF - 72 Kb)

SESSA AURUNCA (CE)
Tutto su Sessa Aurunca (PDF - 37 Kb)

MINTURNO (LT)
Tutto su Minturno (PDF - 40 Kb)

TERME DI SUIO (CASTELFORTE - LT)
Tutto sulle Terme (PDF - 35 Kb)

ISOLE PONTINE
Tutto sulle Isole Pontine (PDF - 87 Kb)

Per essere sempre informato su tutti gli eventi che si svolgono a Mondragone visita:

> Mondragone On line
> Comune Città di Mondragone

Come raggiungere la città di Mondragone

In auto
Consulta il sito mappy.it, itinerari stradali, piantine delle citta', info e indirizzi stradali.

In autobus
Consulta Bus.it il portale italiano dedicato al mondo del trasporto in Autobus.

In treno
Consulta il sito trenitalia.it, orari e acquisto, promozioni e offerte, treni e stazioni.

In aereo
Da Napoli consulta gesac.it
Da Roma consulta adr.it

Contattaci Ottime Offerte I nostri appartamenti La città di Mondragone GROUPING Vacanze Home page Copyright © GROUPING Vacanze. La Città di Mondragone, con la sua antica storia. La colonia Romana “Sinuessa” . Monumenti, le Chiese,
il Museo Archeologico, i Prodotti Tipici Locali, come la Mozzarella di Bufala ed il Vino degli Imperatori, il mitico “Falerno del Massico”.
Designed by lim studio